ASO San Luigi Gonzaga (Orbassano, TO)

L’intervento di efficientamento è consistito nella realizzazione della nuova centrale di cogenerazione;  il rifacimento delle dorsali e lo smantellamento di quelle esistenti coibentate in amianto; l'utilizzo di elementi (pompe e valvole) a portata variabile;  il rifacimento delle sottostazioni elettriche obsolete e dei quadri elettrici; la revisione del sistema di supervisione; l'utilizzo di corpi illuminanti ad elevata efficienza energetica; l'utilizzo di serramenti con ridotta trasmittanza termica.

La Nuova Centrale di Cogenerazione è in grado di produrre contemporaneamente energia elettrica e termofrigorifera.
L’impianto in progetto prevede l’installazione di Motori a Combustione Interna (MCI) alimentati a gas metano, in grado di generare una potenza elettrica di circa 4500 kWe e, nel contempo, tramite appositi scambiatori di calore, consentire il recupero di calore sensibile per l’utilizzo nell’impianto termofluidico esistente.

La potenza recuperabile è impegnata nel periodo invernale al servizio degli impianti termici mentre, nel periodo estivo, a mezzo degli esistenti gruppi frigoriferi ad assorbimento, viene trasformata in energia frigorifera da destinare agli impianti di climatizzazione.

Il sistema distribuzione a portata di costante è stato, inoltre, convertito in sistema a portata variabile. Poiché i generatori non sono idonei al funzionamento a portata variabile, in particolare i refrigeratori con evaporatori a secco, è stato modificato il sistema di distribuzione in sistema a collettore aperto. Le pompe dei circuiti primari sono state mantenute a portate costante e funzioneranno in concomitanza con i generatori; le pompe dei circuiti secondari di distribuzione sono state sostituite con pompe a portata variabile.

Progettazione preliminare

2007

Energia e illuminazione
€4.000.000
Regione Gonzole, 10
Orbassano
Torino

Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga