Caserma Stella (Barletta)

Il programma “Soldato Futuro” si inserisce nella più ampia iniziativa della digitalizzazione dello spazio di manovra terrestre, e punta ad adeguare le capacità operative del singolo combattente ai futuri scenari di impiego.

La sede dell’82° Reggimento F. “Torino” è stata individuata come unità interessata dalla digitalizzazione. Per l’attuazione Forza NEC è necessaria l’acquisizione di mezzi e materiali di entità e tipologia tecnologica nettamente diversi dagli standard attuali.

Tale esigenza ha comportato un radicale stravolgimento dell’assetto tecnico operativo ed infrastrutturale che ha determinato la radicale rimodulazione della fisionomia attuale della caserma.

Il progetto ha previsto, previa demolizione di un fabbricato obsoleto, la realizzazione di un’Armeria e di un Magazzino. La nuova Armeria Forza NEC è stata progettata cercando di concretizzare il più possibile il concetto di soldato futuro, ossia di dotare il soldato dell’equipaggiamento individuale e di quello di reparto previsto sia nella configurazione di “soldato pronto” sia nella configurazione “campale”.

L’edificio principale ospita 5 armerie tradizionali, distinte e separate per compagnie, con uno spazio coperto comune di stazionamento dei militari in attesa di ricevere l’armamento.
Le soluzioni progettuali hanno previsto una possibile gestione futura concepita su un percorso virtuale che porta il soldato, in maniera autonoma, dotato della propria CMD, dall’ingresso al proprio “armadietto” per l’equipaggiamento individuale, all’area in cui prelevare l’equipaggiamento di reparto, fino all’uscita, sotto la supervisione costante, sia digitale che visiva, della Control Room.
L’esigenza logistica ha inoltre richiesto la realizzazione di un nuovo magazzino per lo stoccaggio di materiali sia di commissariato/casermaggio che attrezzature varie.

Progettazione definitiva (gara appalto integrato)

2013

Militare e carceraria
€7.000.000
Via Andria, 105
Barletta
Barletta-Andria-Trani

Ministero della Difesa