Polo laboratoristico Arpa Est (Brescia)

La riorganizzazione territoriale della propria struttura ha indotto ARPA Lombardia ad accorpare in due sedi (Brescia e Milano), concentrando in esse tutte le funzioni analitiche di supporto.

Il nuovo polo laboratoristico di Brescia, distribuito su cinque livelli complessivi, è stato progettato secondo un layout concepito con l’adozione delle migliori e più opportune dislocazioni delle singole funzioni, in ragione della necessità di garantire flussi ottimali e separati di personale (operatori del laboratorio, ispettori, visitatori) e di materiali (campioni da analizzare, reagenti, rifiuti, strumentazioni e relativa manutenzione), interni a ciascuna sede dipartimentale; ma anche, più in generale, degli afflussi di personale e mezzi da tutte le altre sedi dipartimentali regionali afferenti, al cui servizio i Laboratori sono destinati.

Massima flessibilità delle scelte distributive e delle infrastrutture tecnologiche e modularità delle soluzioni costruttive e degli impianti, sono stati obiettivi prioritari del progetto al fine di garantire la possibilità di eventuali riconfigurazioni in tempi e con costi contenuti.

L’edificio, a forma di “L” è costituito da tre blocchi (nodo centrale e corpi laterali) che esternamente si caratterizzano per una superficie policroma sui toni del verde. L’accostamento dei colori dei pannelli verticali di rivestimento nelle diverse tonalità (facciata ventilata verso la corte interna e cappotto esterno sui prospetti opposti), producono un effetto di estrema leggerezza e di movimento del prospetto, tale da smaterializzare la compattezza del volume complessivo e da integrarlo piacevolmente con l’intorno costruito.

Progettazione definitiva (gara di progettazione)

2014

Terziario

8.000 mq

€13.000.000
Via Antonio Cantore, 20
Brescia
Brescia

Infrastrutture Lombarde S.p.A.